Psicoanalisi e Cinema

L’arte, diceva Picasso, “è una menzogna che ci permette di svelare la verità”. Per vent’anni, senza stancarsi, “in una sorta di furore”, Ingmar Bergman ha trasmesso “sogni, sensazioni, fantasmi, crisi di follia, nevrosi” (I. Bergmann, 1987).
L’arte è elaborazione, messa in forma, lavoro che il creatore compie a partire dai materiali della vita: mezzo espressivo che sfida il controllo dell’intelletto e direttamente raggiunge le stanze più segrete dell’elaborazione psichica.
Da alcuni anni l’Associazione raccoglie un piccolo gruppo, coordinato dalla dott.ssa Giuliana Gagliani, che si incontra per raccogliere, a partire da un film, le fantasie, le riflessioni, le associazioni dei partecipanti. Un film è un oggetto immaginario, attraversato e plasmato dai fantasmi dell’artista che, a loro volta, generano fantasmi identificatori nello spettatore. Il lavoro di rêverie apre la via verso l’inconscio, imbrigliato sullo schermo dal linguaggio dell’immagine e afferrato dalla parola nell’esperienza immaginativa condivisa del gruppo.
Questo spazio del sito raccoglie brevi testi, recensioni, materiali di lettura, commenti, riflessioni, purché si muovano nello spazio comune tra psicoanalisi e cinema.

Le proposte vanno inviate alla nostra redazione: officinamentis.info@gmail.com

Potrebbe Interessarti

(In)attualità del Pensiero Critico

Michel Foucault

2015-2018
scopri di più
Riaccendiamo Il Classico

Le Supplici di Eschilo: ieri e oggi

7 dicembre 2017
scopri di più
Convegno sul Sogno

Il Sogno

Angela Peduto
25 maggio 2013
scopri di più
Convegno sul Transfert

I volti nuovi del transfert

Angela Peduto
12 novembre 2011
scopri di più
La Musa Inquieta

Dichiarazione dei poeti (Déclaration des poètes)

Patrick Chamoiseau
22 giugno 2024
scopri di più
Pagine Nomadi

"Storia della follia nell’età classica" di Michel Foucault: il significato della follia.

Jean Lacroix
15 marzo 2024
scopri di più
Thank you! Your submission has been received!
Oops! Something went wrong while submitting the form.