Dante: La poesia come trascendimento

Angela Peduto

Che Dante sia poeta di ‘trascendimenti’ è cosa indubitabile: oltrepassare i limiti del conosciuto e del visibile, viaggiare verso l’inesprimibile, forzare la lingua per sperimentarne le possibilità, andare oltre l’umano attraversando tuttavia l’umano fino in fondo. È questa sfida che rende immortale la Commedia. Nel 2021, in occasione dei 700 anni dalla morte di Dante, l’associazione ha partecipato con un ciclo di conferenze al grande omaggio che gli è stato reso. Il testo, che potete scaricare in forma di libro digitale, contiene una introduzione e un commento a tutti i temi trattati.

Scarica il libro digitale cliccando qui

Invito alla lettura

Potrebbe Interessarti

(In)attualità del Pensiero Critico

Michel Foucault

2015-2017
scopri di più
Riaccendiamo Il Classico

Le Supplici di Eschilo: ieri e oggi

7 dicembre 2017
scopri di più
Convegno sul Sogno

Il Sogno, crocevia di mondi

Daniela Iotti, Angela Peduto
25 maggio 2013
scopri di più
Convegno sul Transfert

Premessa al convegno sul transfert

Angela Peduto
12 novembre 2011
scopri di più
La Musa Inquieta

Dichiarazione dei poeti (Déclaration des poètes)

Patrick Chamoiseau
22 giugno 2024
scopri di più
Pagine Nomadi

"Storia della follia nell’età classica" di Michel Foucault: il significato della follia.

Jean Lacroix
15 marzo 2024
scopri di più
Thank you! Your submission has been received!
Oops! Something went wrong while submitting the form.